• Andrea del Castagno, Assunzione della Vergine tra i santi Miniato e Giuliano
    Atelier

    Storia di un assassino: Andrea del Castagno

    Trace the origin of – IV   Correva l’anno di Nostro Signore 1550 quando avvenne, non di punto in bianco ma annunciata da precedenti di un certo rilievo, la pubblicazione di un’opera fondamentale per la storia dell’arte: Le vite de’ più eccellenti architetti, pittori, et scultori italiani, da Cimabue sino a’ tempi nostri di Giorgio Vasari. La fama di quest’ultimo, pittore davvero prolifico richiesto nelle principali corti italiane dell’epoca, è legata sia agli Uffizi – commissionatigli da Cosimo I de Medici qualche anno dopo la prima edizione delle Vite – e, in particolare, all’opera letteraria nella quale racchiuse, a suo giudizio, tutto ciò che era degno di memoria da Cimabue…

  • Incoronazione di Carlo Magno
    Eremos Kora

    Quando sei nato non puoi più nasconderti: Carlo il Giovane

    Trace the origin of – III   Un po’ di anni fa, forse durante la stagione primaverile, più probabilmente durante i mesi centrali dell’autunno, andai al cinema con la mia classe delle scuole medie. Il film si intitolava Quando sei nato non puoi più nasconderti, diretto da Marco Tullio Giordana. Non lo ricordo bene, però mi è rimasto impresso il titolo. Quando sei nato non puoi più nasconderti. Vero e falso insieme. Nascondiamo gelosamente i nostri desideri, nascondiamo a volte quello che pensiamo. Non sempre riveliamo tutto di noi. «Vivi nascostamente», diceva Epicuro. O meglio: «vivi passando inosservato». Questo era più semplice ai suoi tempi. Oggi sembra impossibile non lasciare…

  • N C Wieth Illustrazione Per Artù
    Eremos Kora

    Il cavaliere e la spada

    Trace the origin of – Parte II «Oh Durendal, valente, così sventurata foste! Ora che muoio, non posso più avere cura di voi […] Non v’abbia uomo vile, giacché V’ha finora tenuto un così buon guerriero Che mai vi sarà l’uguale in Francia, la santa […] Oh Durendal, come sei chiara e tersa! Come splendi e fiammeggi sotto il sole![…] Per questa spada ho dolore e pena: preferisco morire piuttosto che vederla cadere in mano ai pagani […] Oh Durendal, come sei bella e santa! Non è giusto che dei pagani ti adoprino: dai cristiani dovete esser servita. Non vi abbia uomo che commetta codardia!» Sarebbe lecito pensare, scorrendo velocemente…

  • Giotto, giudizio universale
    Atelier

    Il mito di Giotto

    Trace the origin of – I   In una tiepida giornata primaverile, appena qualche anno dopo la metà del Quattrocento, Lorenzo Ghiberti, artista fiorentino di chiarissima fama decise di mettere per iscritto, ovviamente ad esclusivo vantaggio dei posteri, le sue memorie e le sue conoscenze. Era già in là con l’età, coi basettoni bianchi e in possesso di una quantità di volumi non affatto disprezzabile per un uomo dalle umili origini come lui. Scrisse un’opera divisa in tre parti. Nella prima, ricopiando e traducendo alcuni dei libri che possedeva, raccontò la storia dell’arte antica riconoscendone l’incontrovertibile superiorità rispetto a quella medievale (che saltò a piè pari) e soffermandosi sulla descrizione di…