Taoismo – La Sepoltura della Letteratura

Li Zhi, l’eretico dal cuore di bambino

Li Zhi, l’eretico dal cuore di bambino

In Cina, nei secoli andati, girava una storiella che diceva così: “Wang Huizhi andò ad alloggiare per qualche tempo nella casa lasciata libera da un altro uomo, e ordinò che vi venissero piantati dei bambù. Qualcuno gli chiese: «Perché ti dai pensiero di una cosa simile, visto che abiti lì solo temporaneamente?» Wang si mise

Per amor del vuoto

Per amor del vuoto

L’horror vacui, il terrore del vuoto, appare a macchia di leopardo nella storia del nostro occidente: si va dai libri miniati di Kells, ai pulpiti di Nicola e Giovanni Pisano, all’esuberanza barocca e rococò fino alla tronfia pesantezza vittoriana. Si potrebbe ipotizzare che alle tendenze spiritualiste che vedevano la materia come corrotta dal peccato, e

Le metafore eterne dell’I Ching

Le metafore eterne dell’I Ching

PASSEGGERE: credete che sarà felice quest’anno nuovo? VENDITORE: Oh illustrissimo certo sì  PASSEGGERE: Come quello di là?  VENDITORE: Più, più, illustrissimo.  (G. Leopardi, Operette morali, 1988 Mondadori Milano p. 252) Come sarà il nuovo anno? Sarà l’anno giusto per mettere su un’impresa? O bisognerà essere prudenti? Ascoltiamo la televisione, diamo un occhio ai giornali su

Un oscuro caos ordinato: l’inizio del Tao Te Ching

Un oscuro caos ordinato: l’inizio del Tao Te Ching

Abbiamo sentito parlare tutti del Tao: tutti conosciamo il suo simbolo bipartito, con un punto di bianco nel nero un punto di nero nel bianco. In certi anni il taoismo era quasi una moda, e attirava curiosi e appassionati. Cosa sia però questo Tao ci sfugge abbastanza. Bene e Male? Giorno e Notte? L’attrazione fatale