• Miscellanea

    Marcia su Roma e dintorni di Emilio Lussu – La Storia che insegna

    Sul Fascismo – V   È difficile, in politica, stabilire punti fissi. Un democratico ha in sé i germi di infinite evoluzioni; con impeccabile logica, può diventare comunista o fascista. Perché è importante, a quasi cento anni dai fatti narrati in questo libro, rileggere Marcia su Roma e dintorni di Emilio Lussu, classe 1890? Perché troviamo la spiegazione a certi avvenimenti del nostro presente, alla confusione politica e allo smarrimento morale. È importante, proprio alla luce degli eventi politici, maturati quest’estate, costatare quanto la Storia del secolo scorso ha insegnato alle donne e agli uomini di oggi. Forse a qualcuno è tornato in mente il discorso di Mussolini alla Camera…

  • imperialismo
    Miscellanea

    Storie di Stati e Imperi

    Sul fascismo – IV   Le elezioni europee si avvicinano e, pare, si avvicina anche la vittoria dei partiti di estrema destra. La crescita elettorale delle formazioni che si richiamano più o meno apertamente al nazionalismo e al fascismo (maldestramente camuffate sotto l’etichetta di populismo) fa tornare prepotente nel dibattito pubblico l’esistenza dello Stato-nazione. Qualcuno se n’è stupito. Qualcun altro ha annunciato che lui l’aveva previsto, che questa è una reazione fisiologica alla globalizzazione, che il fatto di averne tanto incensato le «magnifiche sorti e progressive» ha avuto come conseguenza inevitabile che, appena i nodi sono giunti al pettine e la società è entrata in una fase di crisi, sono…

  • Eur colosseo quadrato
    (dia)logos

    L’espressione di una società: il fascismo e la cultura

    Sul fascismo – III   Continuiamo con il ciclo sul fascismo. Se nella scorsa puntata ci eravamo soffermati sul nesso tra conformismo e concezione liberale della democrazia, in questa puntata proveremo ad avvicinarci al tema che attraversa tutti gli interventi di questo blog: la cultura. Più in particolare, proveremo a indagare il rapporto che il fascismo ha con quest’ultima. Affrontare questo tema non è semplice. Si rischia di rimanere impigliati nell’apparenza, nelle forme più evidenti in cui il rapporto tra cultura e fascismo si è manifestato. Il rogo dei libri, la censura, l’accusa di “arte degenerata”… Ma, come sempre, se il fenomeno coincidesse con l’essenza non ci sarebbe bisogno della…

  • blank
    Miscellanea

    Gli indifferenti – Il conformismo, tra bourgeois e citoyen

    Sul fascismo – II   In occasione della Giornata del Ricordo pubblicavamo un articolo-presentazione del ciclo “Sul fascismo”. Avevamo messo molta carne al fuoco: dal problema della crisi al rapporto tra fascismo e cultura, dalla funzione degli intellettuali al concetto di conformismo… È necessario ora fare un lavoro di approfondimento. Quale punto di partenza migliore allora di quest’ultimo concetto – quello di conformismo – che tagliando con l’accetta si potrebbe definire l’“essenza” del fascismo? Diciamocelo, scoprire il nesso che esiste tra l’avvento del fascismo e un diffuso senso di conformismo nella società è come scoprire l’acqua calda. Già Moravia, per fare solo un nome, ne aveva parlato ne Gli indifferenti.…

  • mala tempora currunt il fascismo
    Miscellanea

    Mala tempora currunt (sed peiora parantur)

    Sul fascismo – I   Le crisi non capitano per caso né sono dei momenti in cui la società prende una sbandata imprevista. Le crisi sono il momento in cui i nodi vengono al pettine, in cui le contraddizioni sociali esplodono in forma violenta, in cui «il vecchio muore e il nuovo non può nascere». Noi viviamo in un periodo di crisi. Non crisi economica, non crisi politica, non crisi culturale: crisi «organica», che contiene tutte queste crisi e le combina in modalità distruttive inedite e imprevedibili. Viviamo in un «interregno[, nel quale] si verificano i fenomeni morbosi più svariati». Tra questi la riemersione (ah perché? se ne erano mai…