• Marino Marini davanti ai ritratti di Marina e Anita
    Atelier

    Le passioni visive di Marino Marini

    Ad ospitare una nuova esposizione intorno ad uno dei grandi protagonisti del secolo scorso, sono ancora una volta gli ambienti della Collezione Peggy Guggenheim. Marino Marini. Passioni visive, è il titolo della prima retrospettiva mai realizzata su Marino Marini (1901-1980), che sarà attiva fino al prossimo 1 maggio a Venezia. Curata da Barbara Cinelli e Flavio Fergonzi, la mostra si propone di collocare l’artista pistoiese non solo in una generale storia della scultura ma anche di individuare i punti salienti della sua vicenda artistica. Oltre 50 opere sono bastate per dare voce a questo antico dialogo che ha legato le sue sculture a quelle di epoca greca, antico-orientale, etruscad, sino alla…