• Rinascita della Letteratura

    Nestor Burma e la malattia della reticenza

    La Francia del 1940 fa da sfondo alla storia dell’investigatore privato Nestor Burma, che sente pronunciare un indirizzo – 120, rue de la Gare – da due persone diverse; una prima volta da un prigioniero affetto da amnesia allo stalag, un’altra dal suo ex-assistente, Bob Colomer. Non ha però tempo di chiedere loro spiegazioni, perché entrambi perdono la vita appena dopo aver detto queste ultime parole. Appena rientrato dal campo di prigionia, Burma non può fare a meno di indagare, seguendo le poche piste e le molte intuizioni, aiutato e ostacolato da un poliziotto, un giornalista e la sua bellissima ex-assistente, potendo contare anche sulla fama conquistata in passato della…