Letteratura– Pagina 7 di 8 – La Sepoltura della Letteratura

exit daniela de prato

I segreti e le loro proporzioni

Giacomo Toscani, professione rappresentante farmaceutico, sposato con una figlia, uomo apparentemente scialbo, una vita agiata, improvvisamente scompare. Anna, sua moglie, chiede a Ofelia Horvath, sua vecchia amica e analista del marito, di aiutarla a rintracciarlo, prima della polizia. Nella vita di Ofelia tutti sembrano andarsene compresi i suoi pazienti. Inizia ad indagare mettendosi sulle tracce

Morire negli anni Venti

«Perché le tombe dovrebbero dare una sensazione di vanità? L’ho sentito dire tanto, e Gray è così convincente, ma in un certo senso non ci trovo nulla di disperante nel fatto di avere vissuto- tutte le colonne spezzate, le mani giunte, e le colombe e gli angeli significano storie d’amore- (…) spero che la mia

Le visitatrici di Vargas Llosa

All’inizio volevo raccontare questa storia seriamente. Ho scoperto che era impossibile. (Mario Vargas Llosa, Pantaleón e le visitatrici, 2001, Giulio Einaudi Editore, quarta di copertina) Lo guardi, lo apri, ti metti a leggere. Alle prime pagine non capisci niente; però ti avvince, e continui. Vargas Llosa, premio Nobel, meriterà leggerlo, meriterà andare oltre la prima

I frammenti di verità

«Nam Sibyllam quidem Cumis ego ipse oculis meis vidi in ampulla pendere, et cum illi pueri dicerent: “Σίβυλλα, τί θέλεις”; respondebat illa: “ἀποθανεῖν θέλω”». «Infatti ho visto la Sibilla con i miei occhi, a Cuma, pendere in un’ampolla, e quando i ragazzi le chiedevano: “Sibilla, cosa desideri?”, ella rispondeva: “Morire”».  (Testo latino: Petronio, Satyricon, 2011, Mondadori, Milano, p.124. Traduzione: Gabriele

Polifonica Excalibur

Dopo aver dedicato un articolo alla Chanson de Roland, il poema epico medievale che così tanto ha influito sulla letteratura europea successiva, vorrei proporre una riflessione su un’opera cinematografica che riprende e rielabora in una sintesi visiva e sonora davvero molto originale e affascinante la materia Bretone del coevo (ma soprattutto successivo) genere romanzesco. Quest’ultimo è più

maschere romane

Oltre il contemporaneo: lo sguardo di Orazio

Care lettrici e lettori de La Sepoltura della Letteratura, ben tornati. Dopo aver brevemente discusso di alcuni personaggi chiave della storia greca mi accingo a fare una breve (ma spero significativa) rassegna di alcune opere e autori latini, con l’intento di suscitare in voi un caldo (o almeno tiepido) interesse per ciò che suscita in

Saluti dal Kurdistan

Sentiamo tanto parlare del Kurdistan, di questa nazione divisa in tre stati, di questi Pesh Merga col fucile in spalla che oggi combattono contro l’ISIS, così vicino a noi, su quella striscia invisibile che separa la Siria dalla Turchia. In questi giorni sta avvenendo una battaglia decisiva ad una sessantina di chilometri da Şanlıurfa, la

patrick modiano nobel

Patrick Modiano, Nobel Letteratura 2014

Successore di Alice Munro, il francese Patrick Modiano è stato premiato dall’Accademia svedese con il Premio Nobel per la letteratura 2014. E’ stato il quindicesimo scrittore francese a vincere il prestigioso premio, del valore di 8m corone svedesi (corrispondenti a 1,1 milioni di dollari o 700,000 sterline). Il vincitore viene scelto da un’Accademia composta da 18 figure letterarie

Lars_Hertervig_-_Coastal_Landscape_-_Google_Art_Project-1-e1426268520851

Luce, Nuvole e Melancholia

Fare letteratura è questione di luce; di luce e di nuvole. Puoi perdere i tuoi giorni alla ricerca della sfumatura perfetta, o saper cogliere l’essenza pura di ogni immagine,  la verità che trapassa l’essenza come un raggio di sole tra la nebbia. Questo processo, a dire il vero, è valido per ogni forma d’arte e