Intervista – La Sepoltura della Letteratura

Cheryl Segui, Mountain, 2012

La natura come rifugio: intervista a Franco Faggiani

Franco Faggiani è giornalista e scrittore. Ha al suo attivo alcuni libri di saggistica, ma è conosciuto per i suoi romanzi: con La manutenzione dei sensi, pubblicato l’anno scorso per Fazi Ediore, ha vinto diversi premi. Quest’anno ha pubblicato Il guardiano della collina dei ciliegi, che abbiamo recensito lo scorso maggio. Abbiamo avuto la fortuna

L’esule Hrand Nazariantz

Bari Mezzanotte: ecco suonan lenti i dolci Colpi notturni. Come una parvenza di splendore e di gloria, alto s’accende l’orizzonte secreto del mio lungo esilio, verso l’infinito tesoro delle tue stelle, mezzanotte, o bianca città eletta del mio dolore errante: ecco il divoto cantico, o città nel profondo silenzio s’apre come cattedrale di puri, umili

Assedio mediatico: intervista agli autori di La strada della vita

Dicono il Diavolo abbia molti nomi. Lucifero, Satana, Belzebù, Samael, Gabriele Stilli… Il soggetto dell’articolo di oggi ne ha altrettanti, di nomi. Herr Besetzung, Monsieur Siège, Mr. Siege, Мистер Оса́да… Noi, usi alla nostra lingua, lo chiameremo Signor Assedio. Assedio è uno dei personaggi principali di La strada della vita, graphic novel nata dalla penna

JacksonPollock murale

Bartolomeo Bellanova e le sue Gocce Insorgenti

Gocce a gocce insorgiamo al mattone scalpelliamo insieme e insieme squamiamo in ogni dove. La poesia è un mezzo espressivo che sembra essere stato dimenticato in questa epoca rozza e sciatta, dove l’ignoranza e l’arroganza sono padroni della scena. Eppure i poeti ancora oggi sono gli artisti più perseguitati: in forma violenta dai regimi totalitari;

Emanuel Carnevali, Il primo Dio

tradotto da Valerio Valentini per D-Editore “Urlavo a squarciagola la mia pazzesca formula della divinità, ripetendo che io ero, per me stesso e per tutti gli uomini, il Primo Dio, l’Unico Dio…” Ci vuole un gran coraggio per fare un’affermazione del genere. Gran coraggio o una forte dose di pazzia, l’esaltazione poetica più assoluta, che