Filosofia – La Sepoltura della Letteratura

Finestre Aperte. Cascinet: per una filosofia della cura

Finestre Aperte. Cascinet: per una filosofia della cura

Con-tatto, forme di resistenza artistica nelle periferie Finestre aperte – pt. 2   Nel 2012 alcuni ragazzi e ragazze si imbattono in una cascina dall’aria un po’ rustica, insinuata – come a voler occultare il proprio segreto – in uno dei rari spazi verdi a Milano: nel quartiere Cavriano, tra Ortica e Forlanini. Incuriositi dal

Un duello fra tigri – Li Si contro Han Fei

Un duello fra tigri – Li Si contro Han Fei

Cina, intorno al 260 avanti Cristo. Un giovane impiegatucolo di provincia nel regno meridionale di Chu solleva gli occhi dalla pila di scartoffie che nel corso dell’ultima settimana gli si è accumulata sul tavolo. L’inizio perfetto per un racconto di Kafka, se l’ambientazione fosse meno esotica. Lo sguardo dell’uomo cade su un topolino intento a

Zang ha tre orecchie: la scuola dei sofisti cinesi

Zang ha tre orecchie: la scuola dei sofisti cinesi

La legge parlava chiaro: nessun uomo a cavallo avrebbe potuto varcare i confini del Paese senza esibire un passaporto o un permesso scritto. L’uomo a cavallo, in questo caso, appariva come una persona normalissima, ben vestita, di modi cortesi e raffinati. Proprio per questo, la guardia di frontiera stava facendo molta fatica a capire quali

Il matto e i bambù – Vita di Wang Huizhi

Il matto e i bambù – Vita di Wang Huizhi

Dimentica gli anni, dimentica le nozioni: Abbandonati all’infinito e fanne la tua dimora. Zhuangzi Quando Zhidun, il maestro buddhista, tornò a casa dopo un viaggio nelle province orientali della Cina, dovette sobbarcarsi l’incombenza di informare amici e conoscenti riguardo alle sue esperienze laggiù. Uno di questi, ricordandosi del fatto che nella remota provincia dello Zhejiang

Benvenuti nell’era dello “Chthulucene” di Donna Haraway

Benvenuti nell’era dello “Chthulucene” di Donna Haraway

Negli anni ’80 il biologo Eugene F. Stoermer coniò il termine “Antropocene” per definire l’era geologica che stiamo vivendo: un periodo della storia del nostro pianeta durante il quale l’attività umana (il prefisso antropo- all’interno della parola) rappresenta uno dei fattori più rilevanti per le trasformazioni ambientali. Sono già parecchi decenni che la comunità scientifica

Conoscere il mondo per cambiarlo: Marx e la prassi

Conoscere il mondo per cambiarlo: Marx e la prassi

L’importanza di essere dialettico – III Qui e qui le puntate precedenti La realtà è una totalità che si differenzia in parti. Ogni differenziazione in parti produce opposizioni reali. Il carattere oppositivo della differenziazione è il correlato inevitabile della differenziazione stessa: la condizione per una pianta di essere una pianta è di non essere (più)

Li Zhi, l’eretico dal cuore di bambino

Li Zhi, l’eretico dal cuore di bambino

In Cina, nei secoli andati, girava una storiella che diceva così: “Wang Huizhi andò ad alloggiare per qualche tempo nella casa lasciata libera da un altro uomo, e ordinò che vi venissero piantati dei bambù. Qualcuno gli chiese: «Perché ti dai pensiero di una cosa simile, visto che abiti lì solo temporaneamente?» Wang si mise

La logica formale è la fotografia. Marx e la dialettica

La logica formale è la fotografia. Marx e la dialettica

L’importanza di essere dialettico – II   Nello scorso articolo abbiamo parlato della dialettica, e siamo giunti a dire che Kant poté mettere a punto quella che chiamò “logica materiale” partendo dall’identificazione tra logica, ontologia e metafisica. Ma come giustificarla, quest’identificazione? La questione non è per nulla scontata: la logica rimanda al linguaggio, l’ontologia  e la

Determinatio negatio est: la dialettica

Determinatio negatio est: la dialettica

L’importanza di essere dialettico – Parte I Quando decidemmo di dedicare una rubrica alla filosofia, la scelta del nome cadde su “dia-logos”. Non è un caso. Il dialogo non fonda la filosofia solo storicamente (pensate ai dialoghi platonici), ma costituisce la logica stessa del filosofare. Dialogo, confronto, esposizione sistematica di tesi opposte: A e non-A,