Alto medioevo astratto - La Sepoltura della Letteratura

L’epifania dell’imperatore

L’epifania dell’imperatore

Alto medioevo astratto – V   Nella puntata precedente abbiamo parlato di un monumento di capitale importanza per la storia dell’arte occidentale, ovvero l’Arco di Costantino. Sulla superficie di quest’ultimo la figura dell’imperatore è ritratta in diverse azioni volte a definire e a descrivere, di scena in scena, il ruolo, la funzione e le virtù

L’alba del medioevo: l’arco di Costantino

L’alba del medioevo: l’arco di Costantino

Alto medioevo astratto – IV   Per leggere l’articolo precedente clicca qui Dopo alcuni mesi dall’inizio della serie di articoli dedicata alla storia dell’arte altomedievale – e dopo avere sconfitto, in singolar tenzone, la Discontinuità(s) che ultimamente sembra legiferare, ostinata, sulle trame della mia esistenza – siamo, siete finalmente giunti all’episodio, tanto atteso, dedicato all’Arco

I tanti volti di Cristo: il Cristianesimo Primitivo

I tanti volti di Cristo: il Cristianesimo Primitivo

Alto medioevo astratto – III   Per leggere l’articolo precedente, clicca QUI Dunque, le Catacombe di Domitilla. Già, proprio quelle. Sì, quelle Catacombe lì, quel cimitero lì, quello che sprofonda sottoterra lungo l’antica via Ardeatina, proprio nei pressi delle già citate Catacombe di San Callisto, quelle dove è possibile osservare Orfeo e i fossori e ammirare

I cristiani sottoterra: le catacombe

I cristiani sottoterra: le catacombe

Alto medioevo astratto – II   Per leggere l’articolo precedente, clicca QUI Sino ai primi anni del IV secolo d. C., cioè sino agli anni dell’editto di Costantino (315) di poco successivo alla vittoria conseguita dall’imperatore contro il rivale Massenzio a ponte Milvio (313), il cristianesimo fu un culto clandestino; i cristiani, sempre più numerosi dalla

La fine dell’arte antica

La fine dell’arte antica

Alto medioevo astratto – I   Quali sono le prime opere che vi vengono in mente quando pensate all’arte medievale? Non intendo l’arte commissionata all’interno delle corti medievali del Duecento o del Trecento, non i cicli affrescati all’interno delle basiliche da artisti come Giotto, o ancora alle croci lignee, le sculture che ammantano le chiese del