Salvatore Ciaccio

Nato a Sciacca in provincia di Agrigento nel 1993, ho frequentato il Liceo Classico nella mia città natale per poi proseguire gli studi a Pavia, dove frequento la facoltà di Lettere Moderne.

Sembra quasi un paradosso il mio interesse per la storia e la cultura classica, dato che ho sempre sofferto le traduzioni scolastiche sino a disprezzare alcuni autori che adesso ritengo addirittura molto piacevoli da leggere. Il merito di tutto ciò, di questo mio nuovo e ricco amore, è da legare indissolubilmente a un uomo, anzi, un’opera che lessi poco tempo fa: il Satyricon di Petronio Arbitro, autore del I secolo d.C. . Ciò che mi colpì di quest’opera avrò sicuramente modo di dirlo nel corso delle pubblicazioni, dove mi soffermerò non solo su alcune opere di epoca romana o greca, ma rifletterò anche su alcuni personaggi e fatti storici dalle origini della civiltà occidentale sino alla morte delle regina Elisabetta I d’Inghilterra, avvenuta nel 1603.

Il fascino della storia greca, di Atene e di Sparta, di figure come Filippo II e suo figlio Alessandro e molti secoli dopo di Federico II di Svevia hanno suscitato in me un interesse magnetico: le ritengo figure esemplari, certo non prive di difetti e rese opache dalla patina del tempo. Per continuare: le diverse epoche storiche, il sorgere e il perire di molti poteri, alcuni piccoli altri grandi, enormi come l’Impero Romano o il vicino Impero Persiano.

Nutro un particolare affetto, una passione, per tutto ciò che riguarda il nostro passato: in particolare preferisco alcune epoche e certi personaggi che avremo modo di conoscere assieme nel corso dei mesi: sono convinto che tutto, nell’Eremos Kora, faccia parte del mosaico che compone il nostro passato, il nostro presente.

Per contattarmi: salvatore.ciaccio93 (at) libero.it