la nostra felicità

La nostra felicità

La fe-li-ci-tà, si, la felicità. A proposito di felicità, cercatela, tutti i giorni, continuamente, anzi chiunque mi ascolti ora, si metta in cerca della felicità, ora in questo momento stesso perché è lì, ce l’avete, ce l’abbiamo, perché l’hanno data a tutti noi, ce l’hanno

Beethoven: l’estasi, i tormenti, la tenacia

Come tutti i geni, anche Beethoven è un pescatore. Le sue note, come piccoli ami, portano alla luce dal mare profondo della mente passioni dai colori caldi, intensi ma a volte accuratamente sfumate, in modo da poterne vedere la profondità. Beethoven narra la vita. La

meme

MEMEnto

Madame e messeri della Sepoltura della Letteratura, buongiorno. Lasciate che, nella mia continua ricerca di qualcosa di più o meno sensato con cui comporre gli incipit, mi attenga alle convenzioni sociali vigenti. Vi auguro un felice anno 2015. Ormai un quindicennio è trascorso dallo scoccare dei

No Thumbnail

Peste e Morte: Il Male medievale

Circa mille e cinquecento anni dopo gli eventi che funestarono Atene appena entrata in guerra, ovvero in piena epoca cristiana, un cronista di origini francesi dall’animo inquieto e un acceso gusto per il macabro ci racconta la dissoluzione e la rovina del suo mondo e

Le metafore eterne dell’I Ching

PASSEGGERE: credete che sarà felice quest’anno nuovo? VENDITORE: Oh illustrissimo certo sì  PASSEGGERE: Come quello di là?  VENDITORE: Più, più, illustrissimo.  (G. Leopardi, Operette morali, 1988 Mondadori Milano p. 252) Come sarà il nuovo anno? Sarà l’anno giusto per mettere su un’impresa? O bisognerà essere

No Thumbnail

Vi fidate di Babbo Natale?

Cos’è la cosa più bella del Natale? Sono certo che molti di voi diranno che è l’atmosfera che si respira, o la presenza di un albero colorato in casa, oppure ancora l’immancabile panettone; ma io so quello che state pensando, ormai ci conosciamo e potete

Rembrandt van Rijn, Uomo in una stanza, 1630

La vita davanti a sé

«Signor Hamil, si può vivere senza amore?» Non ha risposto. Ha bevuto un po’ di tè alla menta che fa bene alla salute. Da un po’ di tempo il signor Hamil portava sempre una jellaba grigia, per non farsi trovare in giacchetta al momento della

L’oscuro inizio del Tao

Del Tao ne abbiamo fin sopra i capelli. Se ne trova un po’ ovunque, catenine collanine ninnolini vari, mode New Age orientaleggianti ed esotiche. Oggi siamo (forse è un’impressione) in un periodo di reflusso, ma le parole Tao e Zen sono sempre usate e le

roy lichtenstein

Roy Lichtenstein

“Introduzione all’articolo ricca di retorica superflua e introdotta dagli usuali saluti, atta in apparenza a proporre un argomento a caso per poi vertere, improvvisamente o con delicata misura, verso il tema del numero odierno.“ Eh, sì. Sostenere che fossi a corto di idee per la