No Thumbnail

Viti, bulloni e rondelle della scrittura

Per quest’articolo la rana permane arroccata sul pastrano, gracidando lentamente senza produrre suoni mentre le nutrie, stizzite, la guardano in cagnesco da discreta distanza. Comincio con una domanda a bruciapelo: quali sono gli strumenti del letterato? Cazzuola e cemento? No, direi proprio di no. Carta

Gli occhi e il cuore di Tiziano

Tra il 1519 e il 1523 Tiziano, già noto a Venezia e riconosciuto come uno degli artisti di maggior talento del momento, esegue per il Camerino di Alfonso d’Este, duca di Ferrara, tre grandi tele di argomento mitologico nelle quali è possibile osservare le grandi

tomikichiro-tokuriki

I segreti dell’haiku

Quando, alcuni anni fa, un monaco zen italiano mi disse «Eh, questa storia dell’haiku l’ho studiata parecchio, ma non sono mai riuscito veramente a venirne a capo» ci rimasi davvero male. L’haiku mi sembrava un mistero, una minuscola realtà impenetrabile a chi non conosca il

Bibbidi Bobbidi Bu

Cominciamo con un sondaggio: a quanti di voi piacciono i vecchi cartoni animati della Disney? Anche se non ho il piacere di potervi vedere di persona, immagino che a più di una buona metà della gente (qualunque sia la vostra età) si siano illuminati gli

Il rapporto tra il poeta e la poesia

Arte Poetica Una mucca pascola nella nostra memoria il sangue scappa dalle mammelle il paesaggio è ucciso da uno sparo. La mucca insiste nella sua routine la sua coda spaventa la noia il paesaggio risuscita al rallentatore […] la nostra memoria adesso pascola In quell’immensa

No Thumbnail

Al-Hallaj, il Cristo dell’Islam

L’Islam per me è sempre stato un mistero. Islam, “sottomissione”: di primo acchito provo un forte scetticismo per questa parola. Poi però, una moschea dopo l’altra, un incontro dopo l’altro hanno generato in me, non credente, una inspiegabile, irrazionale attrazione. Non è facile spiegarlo, non

Un Corona per i vostri pensieri

Mi sposto, almeno per oggi, dalla famigerata Balloons all’altrettanto famigerata Miscellanea; così come una rana salta da uno stagno radioattivo abitato da lontre idrofobe a un pastrano cerato blu. Andrò direttamente all’oggetto dell’articolo odierno, lasciando che sia ciò che segue a spiegare: Mauro Corona. Mi

Luce nell’oscurità: Atene e Lefkandì

Lasciati dietro le spalle i resti di Micene, è per noi giunto il momento di inoltrarci nel mare di ipotesi che si insinua tra i colli e le aride costiere dell’Argolide e dell’Attica, un mondo dai contorni sempre più definiti grazie ai reperti archeologici scoperti