Emanuel Carnevali, Il primo Dio

Emanuel Carnevali, Il primo Dio

tradotto da Valerio Valentini per D-Editore “Urlavo a squarciagola la mia pazzesca formula della divinità, ripetendo che io ero, per me stesso e per tutti gli uomini, il Primo Dio, l’Unico Dio…” Ci vuole un gran coraggio per fare un’affermazione del genere. Gran coraggio o una forte dose di pazzia, l’esaltazione poetica più assoluta, che

All’inizio del settimo giorno: un perfetto ibrido letterario

All’inizio del settimo giorno: un perfetto ibrido letterario

Ho letto All’inizio del settimo giorno in viaggio, durante due lunghe soste in aeroporto e due voli, e forse è anche per questo che lo associo ossimoricamente sia all’attesa che al movimento. In ogni caso è probabile che queste casuali circostanze mi abbiano aiutato ad apprezzare ancora di più questo romanzo “fluido”. Il libro racconta la

Le otto montagne, di Paolo Cognetti

Le otto montagne, di Paolo Cognetti

Mi sono approcciata a Le otto montagne senza nessun tipo di aspettativa. Non sapevo cosa avrei trovato tra le pagine del libro di Cognetti: un romanzo? Un compendio su come ci si comporta in montagna? Il resoconto di un’esperienza di qualcuno realmente esistito? Non avevo letto la trama né mi ero mai dedicata ad altri

Da grande farò il mostro o l’elefante, di Serena Cecconi

Da grande farò il mostro o l’elefante, di Serena Cecconi

Prima quel giorno e dopo quel giorno Ricorre spesso questa frase nel libro di Serena Cecconi, è la scansione del tempo con il quale misura il dolore, la passione e il grande amore di madre. Il libro è nato per sostenere l’Associazione X fragile, che da anni svolge opera di divulgazione e conoscenza di questa

Isabel Allende, Oltre l’inverno

Isabel Allende, Oltre l’inverno

Da accanita lettrice dell’Allende non ho potuto esimermi dal leggere l’ultimo suo “prodotto”, fiduciosa come sempre nei confronti della sapiente mano della scrittrice sudamericana. Purtroppo però il libro non mi ha convinto fino in fondo e mi ha lasciato qualche perplessità. “Oltre l’inverno” è un romanzo ambientato a Brooklyn nel bel mezzo di un tempesta

Emozioni a colori e sfumature di pensieri in “Vieni via”, l’ultima opera di Nicola Viceconti

Emozioni a colori e sfumature di pensieri in “Vieni via”, l’ultima opera di Nicola Viceconti

… solo se si resta indipendenti dalle dottrine politiche si può ragionare con la propria testa senza cedere a quel conformismo endemico che trascina e coinvolge chi, accecato dall’ideologia, si schiera impulsivamente. … Eccoci di nuovo a parlare dell’instancabile e istrionico Nicola Viceconti il quale, a nemmeno un anno dal libro Cartoni… animati e altri

Imparare a perdersi

Imparare a perdersi

Nelle ultime pagine del romanzo Le tre del mattino di Gianrico Carofiglio spunta una parola meravigliosa: Balikwas. È un termine assai difficile da tradurre, che nelle Filippine – in lingua Tagalog – è utilizzato per descrivere la sensazione che si prova saltando all’improvviso in un’altra situazione e sentendosi sorpresi o cambiando il proprio punto di

Dial Q for “Q”, di Luther Blisset

Dial Q for “Q”, di Luther Blisset

La memoria. Sacca piena di cianfrusaglie che rotolano fuori per caso e finiscono col meravigliarti, come se non fossi stato tu a raccoglierle, a trasformarle in oggetti preziosi. Nella prima metà dell’800 o giù di lì, quell’inguaribile rompipalle di Alessandro Manzoni si interroga sulla legittimità del romanzo storico, di quel genere cioè necessariamente finzionale affondante

Bianca di Giovanna Caratelli

Bianca di Giovanna Caratelli

Stavo guardando tra gli ebook sulla rete, quando mi è capitato di vedere quello della mia amica Giovanna Caratelli e, dopo averlo acquistato, leggendo a casaccio una pagina, mi sono caduti gli occhi su questa frase e sono rimasta a leggere per un po’, approfittando dell’insperata tranquillità domestica. Ho già letto altri libri di Giovanna,