Finestre Aperte. Gratosoglio: una piccola eterotopia

Finestre Aperte. Gratosoglio: una piccola eterotopia

Con-tatto, forme di resistenza artistica nelle periferie Finestre aperte – pt. 1   Gratosoglio è un quartiere di Milano immerso nel verde, vicino a Piazzale Abbiategrasso: anticamente era un piccolo borgo popolato dalle rane, ma la memoria delle origini si è dissolta dal tessuto cittadino e a riportarcela alla mente è Francesca durante la nostra

Solidarietà digitale: la cultura al tempo del Coronavirus

Solidarietà digitale: la cultura al tempo del Coronavirus

Il coronavirus ha segnato grandi cambiamenti nelle nostre vite e nella realtà attuale, portando, oltre alla tragedia, anche solitudine e isolamento tra le persone costrette a rimanere a casa. Fortunatamente sono nate molte iniziative volte a diffondere la cultura onlne: podcast, tour virtuali, webradio ed eventi su piattaforme su skype o su zoom. Un nuovo

Teatri di stalla, tigri di carta… e altre mirabolanti realtà culturali

Teatri di stalla, tigri di carta… e altre mirabolanti realtà culturali

Sapete che in Italia le associazioni culturali sono più di 300.000? Se poi aggiungiamo anche le riviste, i blog, i gruppi senza un riconoscimento giuridico, le fanzine, le autoproduzioni… si arriva a un numero enorme. Incredibile, vero? Eppure è così. In Italia c’è un intero sottobosco di piccole realtà che nascono un po’ qui, un

Con – tatto: forme di resistenza artistica nelle periferie

Con – tatto: forme di resistenza artistica nelle periferie

Un reportage e la storia di questi mesi   “La città è un grande corpo” ci dice Ivan riecheggiando le parole di Durkheim quando lo intervistiamo trovandolo alle prese con la sua ultima opera di lettering all’altezza del Naviglio Grande. Sta scrivendo la parola “impegno” e ci dice che la parola è epifania, disvelamento, e

Frances Farmer avrà la sua vendetta

Frances Farmer avrà la sua vendetta

Frances Farmer avrà la sua vendetta su Seattle, cantava Kurt Cobain nell’omonima canzone dell’album In Utero. Frances Farmer avrà la sua vendetta su Seattle, la sua città natale, dove nacque il 19 settembre 1913, che non riuscì mai a perdonarle la sua intelligenza precoce e la sua anima inquieta, che la spinsero a scrivere, quando

La storia di Aimée e Jaguar

La storia di Aimée e Jaguar

Questa è la storia di Lilly e Felice. Questa è la storia di Aimée e Jaguar. Elisabeth Wust era una casalinga berlinese insoddisfatta, che doveva badare da sola a quattro figli perché il marito, soldato e convinto nazista, preferiva la compagnia di altre donne piuttosto che quella della moglie. Elisabeth si vantava di saper riconoscere

Ricordando Pasolini: conversazione con Patrizia Gradito

Ricordando Pasolini: conversazione con Patrizia Gradito

Un’anima in me, che non era solo mia, una piccola anima in quel mondo sconfinato, cresceva, nutrita dall’allegria di chi amava, anche se non riamato. (Pier Paolo Pasolini, Il pianto del salice, poema in Le ceneri di Gramsci) Il giorno 26 ottobre alle ore 17,00 a Ciampino, in Via Principessa Pignatelli n. 21, sarà affissa

Storie di un mistero (buffo)

Storie di un mistero (buffo)

La prima opera storica del mondo occidentale, si sa, sono le Ἱστορίαι (Historiai) di Erodoto. Già il nome è una dichiarazione programmatica: ἱστορίαι in greco significa “ricerche” e quella di Erodoto è in effetti l’esposizione sistematica delle sue ricerche. Il nome, traslato in latino, ha nel tempo mutato significato. La “storia” è diventata l’insieme dei

Marcia su Roma e dintorni di Emilio Lussu – La Storia che insegna

Marcia su Roma e dintorni di Emilio Lussu – La Storia che insegna

Sul Fascismo – Parte V   È difficile, in politica, stabilire punti fissi. Un democratico ha in sé i germi di infinite evoluzioni; con impeccabile logica, può diventare comunista o fascista. Perché è importante, a quasi cento anni dai fatti narrati in questo libro, rileggere Marcia su Roma e dintorni di Emilio Lussu, classe 1890?