Ho sentito il trionfo della morte e la miseria, l’eros

Ho sentito il trionfo della morte e la miseria, l’eros

Una delle cose che più affascina nel mondo del jazz è la frequente compenetrazione tra miseria e bellezza. Le vite dei grandi musicisti, delle grandi cantanti si sono spesso consumate nel fango, annaspando tra povertà, amori in frantumi, tossicodipendenza, sigarette e pugni. Eppure questi uomini così fragili, così umani alla fine ritornavano dalle viscere dell’esistenza