Il bello della musica brutta

Il bello della musica brutta

Sanremo 2020 è ormai un ricordo sbiadito, di cui ci rimangono solo i meme sul body di paillettes di Achille Lauro, sul desaparecido Bugo e sul guaito cavernoso di Ornella Vanoni (“Uuhaaahhaa”), mentre gli amanti del generesono già proiettati verso il prossimo Eurovision Song Contest. Del “genere”, già, perché i punti in comune tra queste

I dolori della giovane Elena – Ex:Re di Elena Tonra

I dolori della giovane Elena – Ex:Re di Elena Tonra

Ognuno di noi preserva nella sua storia di famiglia dei piccoli frammenti essenziali, tolti i quali le strade che abbiamo percorso e che tutt’ora, lungo la via dei giorni, stiamo percorrendo, potrebbero risultare stravolte. È il caso di Elena Tonra, Voce della band indie rock britannica “Daughter”. Nata a Northwood, un quartiere della grande e

Musica e natura, quando l’uomo le fa litigare

Musica e natura, quando l’uomo le fa litigare

La musica e l’ambiente naturale sono ciò che di più maestoso la vita può donarci per rendere i momenti dell’esistenza ricchi di emozioni. Due entità tanto diverse ma simili nel ritmo: così come un suono diventa musica se articolato in pause e tonalità, la natura definisce cadenze e mutamenti in base al tempo, allo spazio,

Ponme la mano aquí, Chavela

Ponme la mano aquí, Chavela

Ci sono sempre più versioni di ogni storia che viene raccontata al sorgere del sole, dopo una notte di baldoria tra sigari, canzoni e qualche bicchiere di troppo tequila. Soprattutto qui, nei bar di Plaza Garibaldi, a Città del Messico, un posto così ricco di tradizioni e leggende di origini sconosciute che molto spesso si

Vincent Vincent e i fantasmi del Rock

Vincent Vincent e i fantasmi del Rock

Prima il silenzio. Subito dopo, sinuoso e sinistro, dal silenzio emerge un riff di chitarra, alla cui prima ripetizione si aggiunge sottovoce una batteria. Un grido del cantante, e tutto si anima: la chitarra continua imperterrita con una terza e una quarta ripetizione del riff che a questo punto, però, si arricchisce di una seconda

Murubutu canta Erodoto: l’armata perduta di Re Cambise

Murubutu canta Erodoto: l’armata perduta di Re Cambise

Se esistesse una misura per valutare l’importanza di un’opera, si potrebbe forse dire che questa è la sua capacità di durare nel tempo: a capacità di contenere le caratteristiche, le contraddizioni, persino le idiosicrasie del periodo storico in cui è stata partorita, ma nello stesso tempo di superarle, di trascenderle. Di vivere in maniera autonoma

Bella ciao – put your hands up in the air

Bella ciao – put your hands up in the air

Agosto 2018, Francoforte. La città non riposa. Il classico deserto agostano che caratterizza gli uffici e le metropoli italiane in Germania semplicemente non esiste. Lungo il Meno ogni fine settimana eventi, festival, esposizioni, proiezioni di film, bancarelle e food truck accompagnano il rituale gesto tedesco: sollevare i boccali traboccanti di birra verso cielo e poi

Il carbonaio e la musica: l’incredibile storia di Thomas Britton

Il carbonaio e la musica: l’incredibile storia di Thomas Britton

In un ipotetico concorso di bellezza delle vie di Londra, Aylesbury Street riuscirebbe a piazzarsi tra le prime 350 solo corrompendo la giuria. È anonima e bigia; da una parte qualche caseggiato privo di carattere e un piccolo supermarket, dall’altra una serie ininterrotta di edifici, da poco rimodernati, il cui aspetto sembra tradire un passato

La dittatura musicale

La dittatura musicale

Scena: è venerdì sera, e da una bella poltrona in terza fila dal palco vi state godendo a teatro una rappresentazione di – boh, Il flauto magico di Mozart. L’orchestra fa il suo dovere in maniera eccellente, i cantanti stanno lavorando sodo per meritarsi gli applausi con cui il pubblico saluta la conclusione delle arie