La Poesia come smarrimento

La Poesia come smarrimento

[…] Ma sedendo e mirando, interminati Spazi di là da quella, e sovrumani Silenzi, e profondissima quiete Io nel pensier mi fingo; ove per poco Il cor non si spaura. […] (Versi tratti dalla magnifica poesia di Giacomo Leopardi: L’Infinito. Da G. Leopardi, Canti, 1993, Feltrinelli, Milano, vv. 4-8.)  Per questa discussione, in merito allo

Donna che abbiamo in noi: la poesia per Oliver Friggieri

La poesia è donna che abbiamo in noi Durante nove lunghi mesi, lunghi come nove secoli, è una gravidanza senza parto ed è bene così. Altrimenti la matrice sarebbe sterile, e il neonato morto. I suoi nove secoli non passano mai. (Oliver Friggieri) Quando ho letto questa poesia ho esclamato: Finalmente qualcuno che la pensa

Quando alla Poesia mettono il bavaglio

Quando alla Poesia mettono il bavaglio

Hanno chiuso la cella; hanno buttato la chiave. La penna è diventata un ago e la carta tante pezze da cucire. Questa è la pena assurda che sta scontando il poeta Lu Xiaobo, colpevole di aver aderito al movimento Charta 08, di cui è stato il primo firmatario e  alla cui stesura aveva attivamente collaborato.