Simone Coletto

La rivoluzione passiva di Black Panther

La rivoluzione passiva di Black Panther

Venerdì 28 agosto è morto Chadwick Boseman, attore conosciuto al grande pubblico soprattutto per l’interpretazione di T’Challa, il re/supereroe protagonista di Black Panther. Scrivere coccodrilli non è nello stile di questo sito, preferiamo piuttosto cogliere le occasioni. E questa è un’occasione appunto per parlare, a due anni dall’uscita, del film che l’ha resto famoso in

Un’opera su cui riflettere. Sulla «guerra delle statue» e l’iconoclastia che non c’è

Un’opera su cui riflettere. Sulla «guerra delle statue» e l’iconoclastia che non c’è

Da qualche giorno a questa parte tiene banco su tutti i giornali e telegiornali la cosiddetta «guerra delle statue» (sic!). Dal generale Lee a Churchill, da Cristoforo Colombo a Rhodes, da Leopoldo I a Montanelli sono numerosi gli uomini messi sotto accusa in tutto il mondo per le loro azioni o per ciò che la

L’uomo nel tempo: Marc Bloch e l’Apologia della storia

L’uomo nel tempo: Marc Bloch e l’Apologia della storia

Siamo nel 1942, la Seconda Guerra Mondiale infuria, il tallone di ferro nazista piega tutta l’Europa, la Francia è occupata. Marc Bloch, storico di lungo corso, fondatore con Lucien Febvre della rivista Annales d’histoire èconomique et sociale, è escluso, in quanto ebreo (anzi: di origini ebraiche), da ogni funzione pubblica. In questi anni drammatici, prima

E ora… Samba

E ora… Samba

Se è vero che l’arte è sempre una riflessione sul mondo, ci sono alcune opere che manifestano più di altre il loro debito nei confronti del periodo in cui vengono alla luce. L’ésprit du temps che si condensa in questi prodotti culturali fa sì che attraverso di essi si possano disvelare i tic, le tendenze,

Fernando Colombo e il sogno di una biblioteca universale

Fernando Colombo e il sogno di una biblioteca universale

Nel corso dei nostri studi abbiamo tutti sentito parlare di Cristoforo Colombo, lo scopritore del Nuovo Mondo, il primo colonizzatore delle Indie Occidentali. Ma quanti di noi hanno mai avuto a che fare con il figlio, con Fernando Colombo? Eppure, quando ci si addentra lungo gli incerti contorni della sua biografia non si può che

Storie di un mistero (buffo)

Storie di un mistero (buffo)

La prima opera storica del mondo occidentale, si sa, sono le Ἱστορίαι (Historiai) di Erodoto. Già il nome è una dichiarazione programmatica: ἱστορίαι in greco significa “ricerche” e quella di Erodoto è in effetti l’esposizione sistematica delle sue ricerche. Il nome, traslato in latino, ha nel tempo mutato significato. La “storia” è diventata l’insieme dei

L’assalto al cielo: la Comune di Parigi

L’assalto al cielo: la Comune di Parigi

Perché la fabbrica è la forza collettiva. La forza collettiva è l’idea socialista, è lo sciopero, è assai più che la Rivoluzione di un giorno: è la Rivoluzione in permanenza. Prosper-Olivier Lissagaray Negli ultimi capitoli di Guerra e pace, Tolstoj sostiene che in guerra non è determinante la capacità militare dei comandanti, ma il caso.

Machete: quando il trash è un precursore

Machete: quando il trash è un precursore

«Che cos’è questa cosa lunga e dura?» «Il mio machete» Cosa accade quando il trash incontra un tema attuale e importante come quello delle migrazioni? Succede che ne esce fuori uno dei film pulp migliori degli ultimi anni: Machete. Uscito nel 2010, Machete porta la firma di Robert Rodriguez, pupillo di Quentin Tarantino e autore

Quando ridere significa conoscere

Quando ridere significa conoscere

«Una risata vi seppellirà». Questa potrebbe essere la descrizione più sintetica ma efficace del libro edito da Ensemble, Pubblichiamoli a casa loro. Prove letterarie di umorismo migrante. Il testo è una collettanea di racconti. Troviamo Gli abitanti di tripalca, di Adrián N. Bravi, Il fu…nerale, Insieme a tavola, La cena perfetta e altri racconti di