Salvatore Ciaccio

Da re a giullare: l’orso nella letteratura medievale

Da re a giullare: l’orso nella letteratura medievale

Storie di animali nel medioevo – V   Un giorno, un contadino di nome Liétard, mentre è intento a lavorare nei campi, si arrabbia con uno dei suoi otto buoi, augurandogli che vanga divorato da un orso. Brun, l’orso fedele del re Noble, che vagabondava nei dintorni, ode le parole del contadino e le prende

La conquista di un regno: il leone nel medioevo

La conquista di un regno: il leone nel medioevo

Storie di animali nel medioevo – IV   Come mai ci sono così tanti leoni nelle chiese medievali? È una domanda che mi sorse spontanea mentre passeggiavo col buon Luigi. Eravamo a Pavia. Aveva appena smesso di piovere quando ci fermammo ad osservare la facciata della chiesa di San Michele, una delle più belle che

Il re dei giocattoli

Il re dei giocattoli

Storie di animali nel Medioevo – III   È una giornata uggiosa, novembrina. Luigi e io avvertiamo l’umidità che si appiccica ai vestiti, che li conquista e li oltrepassa insinuandosi tra i peli, sulla pelle per aggredire poi i muscoli i tendini la carne le ossa. Osserviamo la vetrina di un negozio di giocattoli. C’è

Il guardiano della collina dei ciliegi

Il guardiano della collina dei ciliegi

Shizo Kanakuri ama correre nei boschi che circondano Tamana, un piccolo agglomerato di case in legno che formano un villaggio circondato dalle colline, spesso sconquassate dai terremoti, su un’isola nel sud del Giappone. Giunto a Tokyo, le sue abilità nella corsa vengono scoperte da alcuni suoi professori. Ciò lo condurrà lontano, sino a Stoccolma dove,

America Today: I Provinciali di Jonathan Dee

America Today: I Provinciali di Jonathan Dee

Ne I provinciali, edito da Fazi la settimana scorsa, Jonathan Dee racconta di nuovo l’America, come nel precedente “I privilegiati”, l’America dei primi anni Duemila, attraverso un caleidoscopio di personaggi nei quali è facile immedesimarsi e che nell’insieme formano un mosaico cangiante fatto di sogni, desideri e grandi fallimenti. La narrazione percorre poco meno di

L’anima delle bestie

L’anima delle bestie

Storie di animali nel Medioevo – II   Il processo della scrofa di Falaise, come scoperto per caso in Normandia qualche mese fa, è solo uno dei casi più noti e meglio documentati di questa categoria di avvenimenti, di quelle decine di processi agli animali che oggi ci fanno storcere il naso, lasciandoci increduli, ma

Le mirabolanti miniature del Quattrocento

Le mirabolanti miniature del Quattrocento

Immaginatevi un cielo blu, di un blu profondissimo e perfetto: le stelle una a una stanno bucando la volta mentre la luna, sulla sinistra, assume un contorno sempre più definito. E all’improvviso passa una cometa, brillantissima, che rapisce il nostro sguardo e cattura tutta la nostra attenzione. Se il cielo è il rinascimento italiano, quella

In un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo

In un chiaro, gelido mattino di gennaio all’inizio del ventunesimo secolo

In un chiaro, gelido mattino di gennaio un lupo compare in Germania, nella desolata periferia coperta di bianco. Nel mese successivo il lupo viene visto (e fotografato) da Tomasz, un giovane polacco annientato dal lavoro e da una vita atroce, a pochi chilometri da Berlino. Grazie alla sua fidanzata, Agnieszka, la foto finisce sui giornali.

Elmet, l’incantevole romanzo di Fiona Mozley

Elmet, l’incantevole romanzo di Fiona Mozley

Ci sono libri che ti lasciano in mente una gran voglia di fare. Di scriverne, di parlarne, di studiarci sopra. Altri invece ti fanno rimanere lì, in silenzio. Senti che c’è qualcosa di grande dentro e non sai cosa sia, lo cerchi e non riesci mai veramente a trasformarlo in parole. Elmet, il romanzo di