Redazione

Il Salone del Libro 2019, tutto quello che è successo (e la nostra opinione)

Il Salone del Libro 2019, tutto quello che è successo (e la nostra opinione)

L’ultima edizione del Salone del Libro di Torino verrà probabilmente ricordata come la più turbolenta della storia di questa manifestazione. Le ragioni, come si sa, sono legate alla partecipazione di una casa editrice, Altaforte Edizioni, che, data la sua dichiarata vicinanza a posizioni fasciste, ha suscitato grandi proteste: il collettivo Wu Ming ha rifiutato di

Perdizione e direzione, di Francesco Di Domenico

Perdizione e direzione, di Francesco Di Domenico

  Ora che l’infinito è finito Non sono più affine ad un eventuale fine E se m’imbarco in qualche nuovo inizio So già come finisce. Finisce. Avrò la giusta vittoria e non più rivincita L’arco all’arciere, la farina al sacco. Ora che l’infinito è già ieri Non resto scisso e sinistro a cercare l’amor rescisso

Derva l’edicula visin a la funtana, di Davide Romagnoli

Derva l’edicula visin a la funtana, di Davide Romagnoli

  Derva l’edicula visin a la funtana, l’è amò prest, i giurnaj de fianc, panchett de par lûr in campagneta, un sciur, vêg, piegâ da la gravità purtâ da l’umbra del so corp moll slisa la brina del matin trop prest. El rîd el fujam, bele mort, ai rob ch’j turnaran amò indrè. Schiscia el

Oltre i vetri opachi, di Valentina Colonna

Oltre i vetri opachi, di Valentina Colonna

  Oltre i vetri opachi del treno che arrendono gli occhi alla camera d’aria gli alberi sfilano i confini alle rotaie. Anche i container colorati in pile di vernice come le scatole di acciughe in latta gialla alla latteria Sassi uniformano le tinte del ripiano di conserve. L’odore è di cannella e l’aria morta della

Nobel per la letteratura 2017 – la diretta

Nobel per la letteratura 2017 – la diretta

Chi sarà il vincitore del premio Nobel per la Letteratura di quest’anno? Una cosa è certa: non sarà Bob Dylan. Nonostante il clamoroso fail dello scorso anno, la lista dei papabili più attendibile rimane quella di New Republic: secondo Alex Shephard, l’Accademia Svedese tornerà sui suoi passi e sceglierà o un autore sconosciuto (tipo Patrik Modiano, per intenderci) oppure

Fossili, di Vito Santoliquido

Fossili, di Vito Santoliquido

  Il giorno si denuda della luce. Un milione di supernove rosso decrepito brucano la notte. Ci osservano distanti – noi così lontani da casa – intridendo carni e incubi di materia planetaria. Non vi è aria, né pioggia o bufera, ma atmosfera diafana fonda. C’è un silenzio spesso: col corpo ne fendiamo le trasparenze

Il canto di Ulisse, di Noé Albergati

Il canto di Ulisse, di Noé Albergati

  Aspettano sulla scogliera rivolte al mare il ritorno delle navi due sedie vuote e sospinge la brezza salmastra il loro discorrere fino all’albatro e intiepidiscono l’aria addii che sospendono tante piccole inezie pungenti, schizzano le onde sbattendo sugli scogli e brucia il fiato di un bacio sulla soglia. Fischia nell’intreccio di vimini il vento

Turkish delight, di Nicolò Gugliuzza

Turkish delight, di Nicolò Gugliuzza

Lungo danze canine, scendiamo giù da Trieste e taccuini dispersi sopra taxi in corsa, noi arresi nei sogni d’incenso last balkan express corriamo, via dal dissenso odissee di lucciole, partivamo tra la pioggia e il disincanto di Lublijana e last balkan espress fuggire, dissoluti andando, le ninfomanie primaverili tossiscono, precocemente scappavamo e last balkan espress,

Essere uno a se stessi: la poesia secondo Franco Loi

Essere uno a se stessi: la poesia secondo Franco Loi

Poetry is the new tweet – III   Ecco l’ultima puntata della conversazione sulla poesia con Franco Loi. Potete trovare qui e qui le puntate precedenti. In quest’ultima parte Loi si spinge ancora più nel profondo: la ricerca verso ciò che non sappiamo, la necessità dell’intuizione come atto primo di conoscenza, Ringraziamo sempre Franco Loi, Rudy