Marianna Sottile

Frida Kahlo e i primi anni Trenta negli Stati Uniti d’America

Frida Kahlo e i primi anni Trenta negli Stati Uniti d’America

Nel 1929 Diego Rivera, “colpevole” di aver accettato di dipingere un murale nel Palacio Nacional di Città del Messico, venne espulso dal Partito Comunista. Secondo il racconto di Baltasar Dromundo, fu lo stesso Rivera a presiedere la sua esclusione dal Partito: Diego arrivò, si sedette, tirò fuori una grossa pistola e la mise sul tavolo.