Ilaria Rossini, Autore a La Sepoltura della Letteratura

La flipped classroom

La flipped classroom

I giorni della scuola – V   Imagine there’s no lesson in the morning at school. No tests, no anxieties, and no examinations, too. Imagine all the students using their phones in peace. No, non si tratta di un vaneggiamento utopico alla John Lennon, ma di un modello didattico semplice ed efficace che si sta

A visual protest: una mostra non autorizzata per un artista non autorizzato

A visual protest: una mostra non autorizzata per un artista non autorizzato

Banksy, uno degli artisti più conosciuti del terzo millennio (e se non lo conoscete, leggete questo nostro articolo e scoprirete di esservi già imbattuti in una delle sue opere più instagrammate) è il protagonista di una mostra al Mudec di Milano dal 21.10.2018 al 14.04.2019.  Si tratta di una mostra particolare: è la prima monografica di Banksy

Bella ciao – put your hands up in the air

Bella ciao – put your hands up in the air

Agosto 2018, Francoforte. La città non riposa. Il classico deserto agostano che caratterizza gli uffici e le metropoli italiane in Germania semplicemente non esiste. Lungo il Meno ogni fine settimana eventi, festival, esposizioni, proiezioni di film, bancarelle e food truck accompagnano il rituale gesto tedesco: sollevare i boccali traboccanti di birra verso cielo e poi

Grey’s Anatomy e l’immaginario collettivo

Grey’s Anatomy e l’immaginario collettivo

Innanzitutto due coordinate spazio-temporali per capire di che cosa stiamo parlando. Grey’s Anatomy è un medical drama, una (piacevolissima) serie tv americana ideata da Shonda Rhimes, giunta alla sua 14esima stagione. L’immaginario collettivo è “il complesso del patrimonio collettivo di simboli, miti e rappresentazioni fantastiche, che caratterizzano una civiltà, un periodo storico, un popolo” (Dizionario

Cosa insegna la scuola italiana?

Cosa insegna la scuola italiana?

I giorni della scuola – II   Ci insegna a leggere, a scrivere, a contare. Ci fa diventare colti cittadini del mondo, ci insegna a misurare l’area di un triangolo, a suonare un flauto di plastica, a conoscere almeno di nome, Sumeri, Assiri e Babilonesi. Non mi soffermo qui a discutere in merito all’inutilità o

50 sfumature di intellettuale

50 sfumature di intellettuale

«Certi libri sembrano scritti non perché leggendoli si impari, ma perché si sappia che l’autore sapeva qualcosa» Wolfgang Goethe La cultura che si compiace narcisisticamente del proprio fascino, che scrive per crogiolarsi nelle acque della propria raffinatissima erudizione è più dannosa delle repliche di Uomini e Donne. Quando la ricerca smette di essere innovativa, ma