• Edward Hopper, Summer interior, 1909
    Rinascita della Letteratura

    Lune di miele, di Chuck Kinder

    Lune di miele è un libro estremamente americano. È americano fino al midollo, non solo perché a scriverlo è stato Chuck Kinder, non solo perché è ambientano nella California degli anni 70, non solo perché i protagonisti sono americani. È un libro americano per i temi, per i dialoghi, per i modi, per l’atmosfera. Dalle prime pagine ho subito pensato ai romanzi della beat generation e soprattutto agli esiti del Theater of Anger, promosso dalla penna di John Osburne. La rabbia di Ralph Crawford e Jim Stark è palpabile, la loro tensione emotiva, il loro disagio, il loro continuo senso di inadeguatezza perdura in tutto il libro. È difficile non…

  • Christo Land Art
    Atelier

    Vivere l’arte. Le creazioni partecipate di Christo e Jeanne-Claude

    L’arte contemporanea ha spesso l’ambizione di affrancarsi dai tradizionali contesti in cui si è soliti “fare arte”: le istituzioni, le fondazioni, i musei e le gallerie spesso vengono messe da parte in favore di luoghi alternativi, “non luoghi” e spazi aperti. Proprio in questa direzione si muove il fenomeno della Land Art, nato alla fine degli anni 60, movimento artistico che si sviluppa con l’intento di andare contro il sistema capitalistico dell’arte e del consumismo che stava dilagando nella società contemporanea, in favore di un’idea di arte più green e in stretto rapporto con la natura e l’ambiente. Queste installazioni tendono spesso a modificare temporaneamente l’ambiente in cui sono inserite,…

  • Rinascita della Letteratura

    All’inizio del settimo giorno: un perfetto ibrido letterario

    Ho letto All’inizio del settimo giorno in viaggio, durante due lunghe soste in aeroporto e due voli, e forse è anche per questo che lo associo ossimoricamente sia all’attesa che al movimento. In ogni caso è probabile che queste casuali circostanze mi abbiano aiutato ad apprezzare ancora di più questo romanzo “fluido”. Il libro racconta la storia di Thomas, marito, padre di famiglia e ingegnere informatico, la cui vita sembra prendere una tragica piega a causa dell’incidente dell’amata Camille, avvenuto in circostanze misteriose e su una strada che non avrebbe dovuto percorrere. Questo è però solo l’inizio di un romanzo che sceglie di indagare diversi temi, diverse storie, diversi problemi e…

  • Paolo Cognetti, Le otto montagne
    Rinascita della Letteratura

    Le otto montagne, di Paolo Cognetti

    Mi sono approcciata a Le otto montagne senza nessun tipo di aspettativa. Non sapevo cosa avrei trovato tra le pagine del libro di Cognetti: un romanzo? Un compendio su come ci si comporta in montagna? Il resoconto di un’esperienza di qualcuno realmente esistito? Non avevo letto la trama né mi ero mai dedicata ad altri libri dell’autore. L’unica cosa che sapevo era che tutti quelli che conoscevo e che l’avevano letto ne erano rimasti sinceramente entusiasti. E così mi ci sono dedicata anche io, come dicevo senza nessuna aspettativa stilistica o narrativa, ma con la sincera speranza di non rimanerne delusa. E così è stato. Wow. Dopo le prime pagine…

  • blank
    Rinascita della Letteratura

    Isabel Allende, Oltre l’inverno

    Da accanita lettrice dell’Allende non ho potuto esimermi dal leggere l’ultimo suo “prodotto”, fiduciosa come sempre nei confronti della sapiente mano della scrittrice sudamericana. Purtroppo però il libro non mi ha convinto fino in fondo e mi ha lasciato qualche perplessità. “Oltre l’inverno” è un romanzo ambientato a Brooklyn nel bel mezzo di un tempesta di neve epocale, della durata di svariati giorni (e da qui la mia convinzione che la buona Isabel abbia la palla di cristallo oppure super poteri da stregona cilena-peruviana, visti i disastri che il mal tempo ha provocato in America questo inverno). Durante questa tremenda tempesta si vengono ad incrociare le vite di tre personaggi…

  • Hopper
    Atelier

    L’America nascosta di Edward Hopper

    Un gigante della pittura americana, il più grande realista americano, precursore della pop art e addirittura il principale pittore realistico della sua epoca. Edward Hopper ha fatto per tutta la vita parlare di sé, raccogliendo consensi e approvazione dalla maggior parte della critica. Tutti si sono imbattuti almeno una volta in una sua opera, uno dei suoi famosi fari, o uno scorcio di un benzinaio “Esso”, o ancora una scena popolata da personaggi che sembrano a dir poco distratti. Il suo linguaggio artistico fatto di colori accesi e definiti, le sue linee morbide e nette e i suoi scorci naturalistici sono molto famosi, eppure non sono capiti da tutti. Infatti…

  • Michelangelo Pistoletto copertina
    Atelier

    Oltre lo specchio. Pistoletto e gli anni Sessanta

    Michelangelo Pistoletto è un artista contemporaneo che ha segnato il panorama artistico italiano del secolo scorso. Conosciuto principalmente per i suoi Quadri Specchianti, l’artista biellese è in realtà molto più di questo. Grazie al padre pittore e restauratore, Michelangelo Pistoletto si affaccia al mondo dell’arte sin da bambino, indirizzandosi in seguito al mondo della pubblicità. La sua carriera inizia nel 1960 alla Galleria Galatea di Torino dove tiene la prima personale ed è proprio nel corso di questa decade che l’artista raggiunge i maggiori picchi di sperimentazione. La produzione dei suoi primi anni, incentrata sull’autoritratto, è profondamente segnata dalla ricerca dell’io, un Io di carne e ossa e allo stesso…