Blog

Alessio Lasta, La più bella. La Costituzione tradita, gli italiani che resistono

Alessio Lasta, La più bella. La Costituzione tradita, gli italiani che resistono

La più bella è dunque la nostra Costituzione. Ma potrebbe anche essere l’Italia, almeno quell’Italia che la Carta aveva disegnato. La più bella ci ripetono da settant’anni a scuola, nelle cerimonie di Stato, nei dibattiti televisivi. Ed è così. Il 2 giugno 1946 avvenne il referendum che abolì la monarchia a favore della Repubblica. In

In bilico tra suggestioni: Come diventai monaca

In bilico tra suggestioni: Come diventai monaca

Questa sarà una recensione concisa, non per scelta ma per esigenza. Il romanzo di cui parlerò oggi è infatti molto breve, ma soprattutto diverso, completamente e straordinariamente diverso da qualunque cosa io avessi mai letto in precedenza. Come diventai monaca di César Aira è un racconto di formazione, il diario di una follia, la confessione

Christine Lavant, la ricerca della porzione di luce per una donna

Christine Lavant, la ricerca della porzione di luce per una donna

Questi giorni non diventeranno vita. Forse già nel ventre di mia madre il mio destino s’è coraggiosamente separato da me e se n’è andato – audace come io non sono mai stata – sulla stella abbandonata da Dio ed è rimasto là, s’è messo a dormire e forse sogna ciò che mi deve accadere con

Oltre lo specchio. Pistoletto e gli anni Sessanta

Oltre lo specchio. Pistoletto e gli anni Sessanta

Michelangelo Pistoletto è un artista contemporaneo che ha segnato il panorama artistico italiano del secolo scorso. Conosciuto principalmente per i suoi Quadri Specchianti, l’artista biellese è in realtà molto più di questo. Grazie al padre pittore e restauratore, Michelangelo Pistoletto si affaccia al mondo dell’arte sin da bambino, indirizzandosi in seguito al mondo della pubblicità.

La poesia e la matematica di Karl Krolow

La poesia e la matematica di Karl Krolow

Tre arance, due limoni – Equazione presto non più occulta, Formule che abitano l’aria, Algebra di frutti maturi! Nel meriggio giallo-vespa la luce Alita silenziosa attorno ad ogni essere. Nello stesso momento fiori secchi Nel vento secco riposano. Tre arance, due limoni. E arriva il silenzio sulle ali. Fluttua verde tra le chiome degli olmi,

La musica ci tiene uniti anche in questi tempi

La musica ci tiene uniti anche in questi tempi

La quarantena che tutti noi abbiamo trascorso in questa surreale primavera del 2020 ci ha cambiato sotto molti aspetti, dando ad ognuno la possibilità di prendersi una pausa dagli affanni quotidiani per concentrarsi sulle cose essenziali, le uniche indispensabili a renderci sereni. In questo strano gioco non tutti riescono, non tutti hanno il coraggio di

Qing Feng e la caduta della casa di Cui

Qing Feng e la caduta della casa di Cui

Il Trono di Spade, Chinese Edition – II   Alla fine dell’ultimo articolo abbiamo lasciato Cui Zhu, potentissimo ministro dell’antico ducato cinese di Qi, con le mani nella marmellata: dopo aver tolto di mezzo il proprio signore, il fatuo duca Zhuang, per una faccenda di corna, il ministro ha deciso di coronare una già ben

Da Leonardo a Raffaello: la lezione della «scuola del mondo»

Da Leonardo a Raffaello: la lezione della «scuola del mondo»

L’anno scorso siamo stati “bombardati” con eventi e commemorazioni per i Cinquecento anni dalla morte di Leonardo; quest’anno è il turno di Raffaello. Ma qual è il fil rouge che accomuna questi due grandi artisti? Che rapporti sono intercorsi tra i due? Che conseguenze ha avuto il loro – tutt’altro che casuale – incontro? Uno

Still crazy after all these years: Paul Simon in 10 canzoni 

Still crazy after all these years: Paul Simon in 10 canzoni 

Ascolta la playlist di Spotify qui   È il 22 settembre del 2018, la notte avvolge il Corona Park, nel distretto di Queens a New York. C’è un uomo sul palco; che è anziano lo si vede dai capelli, dalle rughe, dalla pelle, ma è dritto e sereno mentre imbraccia la sua chitarra e accenna

Un’opera su cui riflettere. Sulla «guerra delle statue» e l’iconoclastia che non c’è

Un’opera su cui riflettere. Sulla «guerra delle statue» e l’iconoclastia che non c’è

Da qualche giorno a questa parte tiene banco su tutti i giornali e telegiornali la cosiddetta «guerra delle statue» (sic!). Dal generale Lee a Churchill, da Cristoforo Colombo a Rhodes, da Leopoldo I a Montanelli sono numerosi gli uomini messi sotto accusa in tutto il mondo per le loro azioni o per ciò che la

L’uomo nel tempo: Marc Bloch e l’Apologia della storia

L’uomo nel tempo: Marc Bloch e l’Apologia della storia

Siamo nel 1942, la Seconda Guerra Mondiale infuria, il tallone di ferro nazista piega tutta l’Europa, la Francia è occupata. Marc Bloch, storico di lungo corso, fondatore con Lucien Febvre della rivista Annales d’histoire èconomique et sociale, è escluso, in quanto ebreo (anzi: di origini ebraiche), da ogni funzione pubblica. In questi anni drammatici, prima

George Grosz – l’arte, la vita e la politica

George Grosz – l’arte, la vita e la politica

Al tramonto della prima guerra mondiale, la Germania iniziò un’inesorabile discesa verso il baratro. Ben prima della parentesi Nazista infatti, il paese si ritrovò in un periodo di profonda crisi economica. Nello scenario di povertà e miseria che caratterizza la nascita della Weimarer Republik, la ben nota “Repubblica di Weimar”, e al cui interno sono

Il vicino Totoro… solo al tempo dell’infanzia potresti incontrarlo e poi non più!

Il vicino Totoro… solo al tempo dell’infanzia potresti incontrarlo e poi non più!

Tonari no Totoro (il mio vicino Totoro), questo il titolo originale del film con al centro il gigantesco animale divenuto così famoso in Giappone da essere usato come simbolo dello Studio Ghibli. Il film non ha riscosso subito grande successo al botteghino, per questo motivo sono serviti diversi anni affinché la fama di Totoro si