Browse By

Category Archives: Miscellanea

«Se egli ha ucciso deve morire»

Responsabilità, libertà, volontà. Attorno a questi tre concetti si sviluppa, in epoca moderna, ma non solo, la riflessione sulla pena. Tracciare una storia di quest’ultima, dunque, sembra implicare una storia del dibattito che ha visto confrontarsi in merito diverse scuole di pensiero. Non ci sarebbe

Where left you Chrononhotonthologos?

Anni, lustri, secoli, millenni fa qualcuno inventò la tragedia. La tragedia. L’arte di vestire con parole meravigliose le più inenarrabili perversioni dell’agire umano. Un’arte sottile e delicatissima, tanto difficile da padroneggiare quanto semplice da rovinare in quelli che sono, da sempre, i suoi due più

L’Erba del vicino è sempre più verde

A cura di Sofia Perissinotto e Davide Cioffrese Nota: l’ordine degli autori è questione di cavalleria e potenzialmente di facoltà mentali (dalla sana al fuori di testa, si intende). Sofia si è occupata della stesura della seconda parte dell’articolo odierno; Davide ha fatto la prima.

50 sfumature di intellettuale

«Certi libri sembrano scritti non perché leggendoli si impari, ma perché si sappia che l’autore sapeva qualcosa» Wolfgang Goethe La cultura che si compiace narcisisticamente del proprio fascino, che scrive per crogiolarsi nelle acque della propria raffinatissima erudizione è più dannosa delle repliche di Uomini

Storia di palme, città e poesia

Parliamo di palme. Ancora? No, dai le palme no. E poi sono bruciate, chissenefrega. Dai su, chissenefrega. Beh, intanto ne è stata bruciata solo una. E poi, su questa storia delle palme rachitiche gentilmente offerte da Starbuck’s per adornare piazza Duomo a Milano ci sono

Diario di una recensione non scritta

A: «Allora, questa recensione?» B: «Eh…» A: «Sì, la recensione… l’hai scritta? No, dai, ascolta, come la mettiamo con quelli della Marsilio? sai la figura di merda che ci facciamo?» B: «Eh – pausa, guardando per terra – Non ce la faccio» A: «Come non ce

Hegel: la via dello spirito

Georg Wilhelm Friedrich Hegel nasce a Stoccarda nel 1770. Dopo aver frequentato le scuole locali, si iscrive nel 1788 all’Università di Tubinga dove incontra Hölderlin e Schelling (con i quali si lega in amicizia). Allo scoppio della Rivoluzione francese simpatizza con i rivoluzionari (simpatia che

La vipera e la sua schiatta

Amleto, il dubitoso principe di Danimarca, non è stato il solo a calcare le scene dei teatri inglesi con un teschio in mano: pochi anni dopo la comparsa del dramma di Shakespeare un altro personaggio non meno singolare e non meno tormentato gli rubò questa

L’isola che c’è

Prosegue il nostro percorso di esplorazione della filosofia: questa volta il nostro Simone Coletto ci parlerà di un pensatore cruciale per lo sviluppo della filosofia moderna: Immanuel Kant Se si dovesse racchiudere il senso del progetto epistemologico kantiano in una battuta si potrebbe dire che

La canzone ha davvero bisogno del Nobel?

Beh, che dire. Il Nobel per la Letteratura a Bob Dylan. Nessuno se l’aspettava (tantomeno noi). Anche il mondo letterario ci ha messo un po’ a recepire. Non è cosa da tutti i giorni,  in effetti. Che dire. Che si spera che d’ora in poi