Browse By

Monthly Archives: febbraio 2015

oscar

La notte che consacra i film

Stasera verranno assegnati gli Academy Awards, e nessuno sa ancora chi sarà il vincitore della categoria Miglior Film. Stavolta infatti non esiste un vero favorito: tutti i film hanno luci e ombre, e non esiste un capolavoro assoluto che possa avere la strada spianata. Ragione in

Verrà la Morte e avrà il tuo piede

Morti idiote di compositori più o meno famosi – parte I Jean-Baptiste Lully Il 29 Novembre del 1632, la moglie di un mugnaio fiorentino scodellò un infante. Per lei non fu una novità, perché prima di lui ne aveva già scodellato un altro e un’altra

Polifonica Excalibur

Dopo aver dedicato un articolo alla Chanson de Roland, il poema epico medievale che così tanto ha influito sulla letteratura europea successiva, vorrei proporre una riflessione su un’opera cinematografica che riprende e rielabora in una sintesi visiva e sonora davvero molto originale e affascinante la materia

Un amore filosofico

Il freddo mese di febbraio riserva un giorno particolare e memorabile per gli innamorati: S. Valentino. Una leggenda di origine statunitense racconta come un giorno, il patrono degli innamorati, vide due giovani litigare. Egli andò loro incontro porgendogli una rosa e invitandoli a tenerla unita

La vecchiaia come valore aggiunto

La nuova vecchia La donna vecchia non è mai per intero colei che crede perché è anche sempre tutte quelle che è stata – sebbene mai davvero la donna che gli altri erano certi di conoscere. Il volto che oggi mostra non lo ha mai

Per amor del vuoto

L’horror vacui, il terrore del vuoto, appare a macchia di leopardo nella storia del nostro occidente: si va dai libri miniati di Kells, ai pulpiti di Nicola e Giovanni Pisano, all’esuberanza barocca e rococò fino alla tronfia pesantezza vittoriana. Si potrebbe ipotizzare che alle tendenze

L’epica e il popolo: la Chanson de Roland

Clangori di armi che cozzano su campi smaltati di verde, schiere di valorosi guerrieri che lottano all’ultimo sangue per i loro rispettivi signori in lande desolate, in spazi indicati con nomi storici eppure essenzialmente metafisici. Il tempo divino che rompe il ciclo degli eventi, crea